Intervista ai designer Sandonà e Bettini

Nel 2019 la LT Form ha iniziato una collaborazione essenziale con lo studio di design SandonàBettini una collaborazione fondamentale alla nascita di una nuova famiglia di sedute direzionali dalle linee pulite ed essenziali che non ne precludono funzionalità ed ergonomia.

Stefano, nato a Padova nel 1974 e formatosi nelle arti, è un designer capace di sintetizzare estetica, innovazione e funzionalità in design senza tempo dal forte appeal.

Sabrina, classe 1978, brasiliana di San Paolo, laureata in architettura alla FAU Mackenzie e IUAV di Venezia, ha maturato la sua esperienza pratica lavorando in studi di architettura e imprese di costruzioni in Brasile e in Italia.

Proviamo a conoscerli insieme.

Nel ringraziarvi per il prezioso tempo dedicatoci, ci teniamo a porvi una domanda che ha incuriosito noi per primi: cos’è per voi il design e come riescono a convivere nel vostro ruolo design e architettura?

Definire il design in poche parole rimane un compito complesso, perché dietro a questo termine si scopre un mondo quasi infinito di significati.
Cercando di poterlo raccontare dal nostro punto di vista, potremmo partire dal fatto che fare design significa effettuare un percorso di riflessione, analisi e creazione che si traduce in un elemento fisico capace di esprimere molteplici contenuti ed emozioni.
Design ed architettura sono implicitamente connessi l'uno all'altra, una cosa che li distingue rimane l'esplorazione delle interazioni che avvengono tra le creazioni che si realizzano e coloro che ne usufruiscono direttamente o indirettamente, su scala minore per il design e maggiore per l'architettura.

In che modo entra in gioco il vostro ruolo all’interno della LT Form?

Il nostro approccio, è stato inizialmente basato sulla conoscenza di quella che era la storia imprenditoriale dietro all'azienda, le persone, la famiglia. Dopo una prima analisi, abbiamo consigliato un percorso graduale di trasformazione e di crescita da iniziare insieme, ponendo così le basi all'evoluzione che oggi ha portato LT Form ad iniziare ad essere la creatrice dei propri prodotti di design.

Da questa collaborazione è nata la famiglia Edgar prodotto di punta dell’azienda, raccontateci com’è composta e qual è stato l’iter che vi ha portato a centrare l’obiettivo?

Dopo aver effettuato un’operazione di riorganizzazione dei prodotti a catalogo, razionalizzando l'eccessiva presenza di molteplici sedute, e rendendo più efficace e attuale la proposta, emergeva chiaramente la mancanza di una collezione completa, capace di potersi integrare in vari ambienti, una collezione in grado di comunicare la capacità dell'azienda di produrre ad un livello superiore rispetto al passato, e mostrando il nuovo volto di LT Form.

Avete sicuramente influenzato positivamente l’azienda, che ha arricchito il suo bagaglio conoscitivo e culturale, per voi è stato lo stesso?

È sempre un piacere e un orgoglio poter contribuire con il nostro lavoro e pensiero, alla crescita di un'azienda e una famiglia come LT Form. Un nuovo inizio, con una mentalità fresca e giovane con la grande volontà e determinazione di migliorare giorno dopo giorno, e aumentare ogni volta la qualità del prodotto e del servizio.
Grazie della disponibilità ma soprattutto grazie di averci preso per mano e accompagnato in un percorso impegnativo ma ricco di soddisfazioni.

Designers Sandonà e Bettini